Come risparmiare sul riscaldamento

controllo caldaia
Come risparmiare sul riscaldamento durante la stagione invernale? Ecco i consigli di Climaheat:
  1. Isola la tua abitazione con infissi adeguati, come i doppi vetri;
  2. Utilizza paraspifferi a porte e finestre;
  3. Imposta accensione e temperature della caldaia con il termostato;
  4. Chiudi i termosifoni nelle stanze che non utilizzi;
  5. Abbassa a 19 gradi la temperatura di casa;
  6. Monitora i caloriferi e togli l’aria in eccesso.

Ci sono molti modi di risparmiare gas in inverno pur avendo in casa la temperatura desiderata. Il primo passo da fare che non ha alcun costo e quella di non coprire i caloriferi con mobili, panni o cassonetti. esistono poi i pannelli termoriflettenti da mettere dietro ai caloriferi per fare in modo che il calore si propaghi nella direzione giusta. Il termostato ambiente e molto importane averne uno programmabile in modo da non sprecare riscaldamento.ci sono poi le valvole termostatiche, che fermano il termosifone quando la stanza e calda.

Ecco di seguito qualche utile consiglio per verificare se il proprio impianto di riscaldamento è efficiente, oppure se ha bisogno di interventi per migliorarlo e risparmiare energia.

1.La nostra abitazione è bene isolata?

Un edificio male isolato fa aumentare le spese per il riscaldamento e per il condizionamento estivo, perché disperde il calore attraverso le finestre, le pareti, i solai ed il tetto.

2. Le finestre e le porte vetrate forniscono luce ed aria alle stanze e favoriscono gli apporti temici gratuiti del sole nella casa.

Tuttavia, se non hanno ancora i doppi vetri possono disperdere il calore della casa, anche se l’edificio è sufficientemente isolato nelle sue parti murarie. L’intervento più risolutivo consiste nella sostituzione dei serramenti con altri predisposti di doppi vetri: l’intercapedine tra i due strati di vetro (vetrocamera) serve a ridurre il passaggio di calore.

L’efficienza della caldaia è fondamentale per risparmiare sul riscaldamento e per ridurre le emissioni inquinanti. Le caldaie a condensazione sono più efficienti di quelle tradizionali, perché recuperano il calore disperso nel camino e lo riutilizzano nel riscaldamento. Il loro costo è superiore del 30-40 per cento ai modelli tradizionali, ma la spesa viene ammortizzata nel giro di pochissimo tempo in quando rendono almeno il 20-30% in più.

Attualmente è assai conveniente realizzare interventi di riqualificazione energetica degli edifici, poiché il 65% dei costi sostenuti può essere detratto dall’IRPEF. Ricordiamo infine che è comunque consigliabile far effettuare da un professionista indipendente una Analisi Energetica Dettagliata dell’edificio, prima di decidere gli interventi da fare e di affidare l’incarico all’impresa che dovrà eseguire i lavori.