Manutenzione da eseguire su condizionatore

pulizia condizionatore

Manutenzione da eseguire su condizionatore: E’ mai capitato che il vostro condizionatore emani odori sgradevoli? questo è colpa della mancata manutenzione, all interno della batteria di scambio del condizionatore c’é un ambiente favorevole allo sviluppo di muffe e batteri in quanto diventa freddo e fa condensare l umidità dell’aria questo causa ristagno d’acqua per tutta la stagione che fanno così sviluppare muffa e il battere della legionella.questo riguarda l estate invece in inverno la batteria lavora alla giusta temperatura facendo cosi da “incubatrice” per i batteri.

Con l’arrivo dei primi caldi i climatizzatori si rimettono in funzione. Ma non basta riaccenderli: dopo che sono stati fermi per un’intera stagione è necessario fare un po’ di manutenzione. Ecco tutto quello che bisogna fare per avere aria fresca in casa senza rischi per la salute.

In realtà, la pulizia principale dei climatizzatori andrebbe fatta a fine stagione (verso settembre/ottobre) per evitare che polvere e sporco si incrostino sull’apparecchio durante l’inverno. A giugno/luglio, però, quando gli apparecchi riprendono a funzionare è sempre bene fare un po di manutenzione.

In realtà la pulizia principale dei climatizzatori andrebbe fatta a fine stagione, verso settembre/ottobre, per evitare che polvere e sporco si incrostino nell’apparecchio durante la stagione invernale. E per allungargli la vita sarebbe bene proteggerlo, nei mesi invernali, con una copertura adatta.

Ad ogni modo, durante l’utilizzo estivo, è necessario eseguire alcune operazioni principali:

  • pulizia dell’unità esterna e, se è possibile, di quella interna, costantemente sottoposte a polvere e agenti inquinanti
  • pulizia dei filtri, dove è facile che si annidino germi e batteri;
  • verifica di eventuali perdite di gas refrigerante e controllo dei condensatori.